Bordolano

Esercitazione militare su Po di Piacenza

Maxi esercitazione dell'Esercito lungo la sponda piacentina del fiume Po: impegnati 520 soldati di 14 reggimenti provenienti da tutta Italia. Si è trattato dell'operazione "Smart Sapper 2018", che ha dato vita a uno scenario di guerra con uno sbarco in sponda nemica, scontro a fuoco ed evacuazione dei soldati feriti in elicottero, fino all'arrivo di profughi e al pericolo per un contagio batteriologico e chimico. Tra i protagonisti anche i militari del Secondo reggimento Pontieri che hanno realizzato un ponte di barche tra i più lunghi mai approntati in un'esercitazione. L'operazione è stata coordinata dal Comando Genio di Roma e condotta dal Comando Divisione Friuli. E' parte di una più complessa esercitazione, denominata Atlante, in corso in questi giorni in tutta Italia. L'obiettivo è quello di testare le procedure operative di coordinamento e cooperazione di diverse armi.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie